Crescendo di passione in Eros Flame by Versace

Uno degli esercizi più difficili per un creatore di profumi è riuscire a tradurre in sensazioni olfattive delle precise emozioni, sia perché richieste dal “committente” sia perché è suo desiderio mettersi alla prova. Al grado di difficoltà già elevato di questo compito va inoltre aggiunta la soggettività delle percezioni, che come ovvio possono cambiare da individuo a individuo.
Oliver Pescheux è il naso al quale Versace ha affidato la composizione di Eros Flame, nuova fragranza maschile della maison, con il compito e la missione di esprimere un concetto delicato quanto etereo e ondivago: la passione.

Dopo uno studio accurato e numerosi tentativi, Pescheux ha stabilito che non era possibile affidarsi ad un unico ingrediente principe, ma che fosse necessaria una giusta combinazione in forti dosaggi ma senza nessuna forzatura, e quindi solo in apparenza c’è stata una destrutturazione della piramide olfattiva.
La scelta di diverse materie prime ha infatti condotto ad una spiccata insistenza sulle note di fondo, per ottenere un’overdose di aromi boisé, ma anche il cuore del profumo sprizza accordi profondi e sensuali che a contatto con la pelle di scaldano. Il blend è completato da un esordio fresco e frizzante nelle note di testa, tutte agrumate e anch’esse amplificate.

Ci sono così due blocchi di aromi: un primo, più energico e vivace, che spicca subito; ed il secondo altrettanto vivace ma che tende a farsi sentire in maniera più progressiva. Il complessivo connubio riesce perfettamente ad esprimere mascolinità ed impulsività, e si candida ad essere uno dei profumi trend per questo inverno 2018/2019, confermando tra l’altro come, a differenza delle marche specializzate nei cosiddetti profumi di nicchia, i grandi nomi tradizionali della profumeria non si sono mai troppo allontanati da una netta e precisa distinzione tra fragranze maschili e femminili.
Tutto il mistero che sprigiona da Eros Flame, una fragranza che vuole coinvolgere anima, corpo e mente, è sintetizzato da un inedito ed insolito flacone rosso fuoco che sta a raccontare proprio l’innesco di una profonda e passionale fiammata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 + = nove